Logo Rete Urp Veneto
Logo sito Comuniverso
Logo Linea Amica
CCR - Consiglio Comunale dei ragazzi

Comportamento in caso di incidente stradale (con o senza feriti)

In caso di incidente stradale con feriti:

Se vi sono dei feriti chiamate immediatamente con telefonino l'emergenza sanitaria (118).

118

Se non avete preparazione medica, non muovete o tentate di curare i feriti, specie se non sono coscienti; è sufficiente chiamare il 118 per assolvere l'obbligo di prestare soccorso imposto dal Codice della Strada.

Se i veicoli coinvolti sono sulla sede stradale, se il luogo è poco visibile per la sua conformazione, per la situazione ambientale o l’illuminazione, mettete l’apposito segnale di emergenza e cercate, rimanendo al bordo della carreggiata, di richiamare l’attenzione degli altri conducenti in transito sino all’arrivo delle forze di polizia.

Per avere soccorso e per far intervenire sul posto una forza di Polizia, contattate uno dei numeri sottoindicati; grazie alle vostre indicazioni il Comando contattato attiverà immediatamente i mezzi di soccorso necessari e provvederà a farli giungere quanto prima sul luogo dell'incidente. Ricordatevi di indicare con la maggiore precisione possibile il luogo dell’evento (paese, via, prossimità di un numero civico ecc.) e le condizioni delle persone coinvolte.

Numeri telefonici utili:

0442-20224 poi digita 11 e *: POLIZIA LOCALE DI LEGNAGO (per gli incidenti accaduti nel nostro territorio comunale)

115: VIGILI DEL FUOCO

112: CARABINIERI

113: POLIZIA STRADALE

116: SOCCORSO STRADALE ACI (obbligatorio sulle autostrade)

Ricordatevi soprattutto se l'incidente appare grave di non spostate assolutamente i mezzi, e cercate di individuare eventuali testimoni, segnalandoli anche all’autorità che interverrà per i rilievi.

Se uno dei mezzi coinvolti si dilegua, cercate di ricordarne non solo il numero di targa, ma le caratteristiche (tipo, colore, carico) e gli elementi generali degli occupanti (quanti erano a bordo, il sesso, l’età, ecc.), al fine di favorire le indagini per individuare gli interessati.

incidente

COSA FA LA FORZA DI POLIZIA QUANDO INTERVIENE

L'autorità di polizia che interviene sul luogo dell’incidente:

Le persone coinvolte possono contribuire a quest’ultimo compito, informando sui fatti a loro conoscenza, su eventuali testimoni, e su quant’altro possa fare chiarezza riguardo all’accaduto.

Se l'autorità, compiuti tutti i rilievi, accerta il sussistere di violazioni alle norme del Nuovo Codice della Strada, le contesta al presunto trasgressore.

Può essere disposto il sequestro dei mezzi coinvolti per successivi accertamenti.

Se vi è il sospetto che uno dei conducenti guidasse in stato di ebbrezza o sotto l'effetto di stupefacenti, può essere chiesta l’esecuzione di accertamenti sanitari.

Tutti i dati raccolti contribuiscono a formare una relazione di incidente, conservata presso il Comando che ha operato.

In ogni caso l’autorità di polizia non può emettere alcun giudizio in merito alle eventuali responsabilità e diritti di risarcimento dei coinvolti nel sinistro.

In caso di incidente stradale in autostrada utilizza quanto prima le colonnine SOS o chiama i numeri di emergenza. 

COME E QUANDO AVERE COPIA DEI RILIEVI

Se l’incidente ha comportato solo danni ai mezzi, gli interessati possono chiedere copia della relazione facendo una domanda scritta al Comando di Polizia intervenuto.

Quando vi siano feriti, l'autorità intervenuta informa dell’incidente la Prefettura e l’Ufficio Provinciale del Dipartimento dei Trasporti Terrestri – Ministero dei Trasporti e della Navigazione, che dispongono l’eventuale sospensione della patente per uno o più coinvolti.

Nel caso di un incidente mortale, il Comando di Polizia intervenuto dispone il sequestro dei mezzi coinvolti, e l’effettuazione di tutti gli accertamenti del caso.

Copia della relazione può essere ottenuta dopo che questo sia stato autorizzato dal Tribunale.

Il rilascio di copie delle relazioni comporta il pagamento degli eventuali diritti.

Comportamento in caso di incidente senza feriti.

Se in seguito all’incidente ci sono stati solo dei danni ai mezzi e vi è accordo sulla responsabilità (in caso contrario è consigliabile chiamare le forze di Polizia sopracitate per i rilievi di legge), le persone coinvolte possono redigere una "constatazione amichevole dell'incidente" su modulo CID (CONVENZIONE D’INDENNIZZO DIRETTO).

Al momento dell’incidente basterà compilare questo modulo, contenente i dati degli automobilisti e veicoli coinvolti, la descrizione della dinamica dell’incidente e le firme di entrambi i conducenti coinvolti.

cid

Chi ha subito un danno alla propria autovettura grazie a questa convenzione può rivolgersi per il risarcimento direttamente al proprio assicuratore, che liquiderà il danno facendosi poi rimborsare dalla Compagnia assicuratrice di chi ha provocato l’incidente. La Convenzione ha validità se nell’incidente sono coinvolti non più di due veicoli (esclusi i ciclomotori e le macchine agricole) e non ci sono lesioni alle persone.

Se per qualsiasi motivo non può essere applicata la procedura CID, allora l’interessato invia all’assicuratore dell’altro veicolo e, per conoscenza, al proprietario del mezzo una richiesta di risarcimento dei danni subiti mediante lettera raccomandata con ricevuta di ritorno.

In ogni caso occorre che entrambi gli assicurati presentino entro tre giorni dall’incidente al proprio assicuratore la denuncia di sinistro.

DISTRICARSI TRA RISARCIMENTI E PROCESSI

Se vi sono state lesioni personali il danneggiato può presentare personalmente (entro 3 mesi) ad un Ufficio Giudiziario (Commissariato, Stazione Carabinieri, etc.), querela contro il responsabile, anche se ignotio; la querela può essere successivamente ritirata.

Se è sporta querela, l’Autorità Giudiziaria chiede copia della relazione d’incidente al Comando di Polizia che ha rilevato.

Quando nell’incidente non sia intervenuta alcuna forza di Polizia, la stessa autorità può disporre delle indagini al fine di ricostruire l’accaduto.

Avuto il rapporto, il Pubblico Ministero apre un procedimento penale.

In caso di incidente mortale, il procedimento penale inizia automaticamente; il presunto responsabile viene quindi imputato di lesioni personali colpose lievi, gravi o gravissime, o di omicidio colposo.

 

© Copyright 2009 - Comune di Legnago